Consulta annulla comma legge 2009 su graduatorie

Consulta annulla comma legge 2009 su graduatorie

Pubblicato il 7 febbraio 2011 da Foscolo

La Corte Costituzionale ha dichiarato l’illegittimita’ costituzionale di un comma di una legge del 2009 sul mantenimento del punteggio in graduatoria per gli insegnanti che decidono di trasferirsi in un’altra provincia. La Suprema Corte ha dichiarato illegittimo l’art. 1, comma 4-ter, del decreto legge 25 settembre 2009, n. 134 (Disposizioni urgenti per garantire la continuita’ del servizio scolastico ed educativo per l’anno 2009-2010), aggiunto dalla legge di conversione 24 novembre 2009, n. 167. L’art. 1, comma 4-ter, infatti, prevede che, se il docente chiede, in occasione dell’aggiornamento per il biennio scolastico 2011-2013 l’iscrizione in una graduatoria provinciale diversa rispetto a quella in cui era inserito nel biennio 2007-2009, vedra’ riconosciuto il punteggio e la conseguente posizione occupata nella graduatoria di provenienza. Diversamente, se il docente chiede il suddetto trasferimento in occasione delle operazioni di integrazione e di aggiornamento per il biennio 2009-2011 viene inserito nelle graduatorie delle provincie scelte dopo l’ultima posizione di III fascia. L’effetto di tale previsione e’, quindi, quello della sospensione per il biennio 2009-2011 della regola secondo la quale i suddetti mutamenti di graduatoria devono avvenire nel rispetto del principio del merito e, quindi, con il riconoscimento del punteggio e della posizione attribuiti al singolo docente nella graduatoria di provenienza.

Lascia un commento